Contattaci per ogni informazione ph.059/797175 | mail:formazione@progettopsc.com

Le prove si prefiggono di valutare le caratteristiche di deformabilità locali della muratura  e si esegue su elementi strutturali in muratura portante (mattoni pieni e pietra).

Normativa di riferimento

  • UNI PdR 56:2019
  • ASTM C1196-14a Standard Test Method for In Situ Compressive Stress Within Solid Unit Masonry Estimated Using Flatjack Measurements,
  • ASTM C1197-14a Standard Test Method for In Situ Measurement of Masonry Deformability Properties Using the Flatjack Method;

Strumentazione

Martinetto singolo:

– attrezzatura per l’esecuzione del taglio nella muratura completa di sistema di fissaggio;

– deformometro in acciaio con meccanica lineare di alta precisione (base di misura da 200 a 300 mm) in grado di misurare la distanza tra i punti fissi posti sulla muratura. Il

deformometro deve essere munito di trasduttore analogico o digitale con sensibilità 0,001 mm ed avere a corredo barra di taratura a basso coefficiente di dilatazione lineare (acciaio Invar o Rigor) e dima distanziatrice per permettere la precisa posa, a distanza prefissata, dei punti fissi (per esempio: basette piatte circolari o spinotti forati in acciaio), dima per l’applicazione dei punti fissi;

– set di basette piatte circolari o spinotti forati in acciaio costituenti i punti fissi da solidarizzare sulla muratura;

– pompa idraulica elettrica o manuale con tubazioni flessibili ad alta pressione. Le connessioni dei manicotti devono accoppiarsi perfettamente con le porte d’ingresso/uscita. La pressione deve essere misurata con un manometro (in bar o MPa) con un’accuratezza dell’1% rispetto all’intera scala idraulica e un intervallo di esercizio appropriato. Il sistema idraulico deve essere in grado di mantenere una pressione costante entro l’1% dell’intera scala per almeno 5 minuti;

– set di martinetti piatti in acciaio di varie forme e dimensioni con porta d’ingresso e di uscita.

Martinetti doppi:

– set di trasduttori elettronici di spostamento (con sensibilità 0,001 mm) per la misura delle deformazioni;

– trasduttore di pressione collegato a pompa idraulica;

– centralina di acquisizione dati collegata a PC portatile.

Applicazione

La prova con martinetto piatto singolo permette di stimare lo stato di tensione locale presente nelle strutture murarie.

La prova con martinetto piatto doppio consente di determinare le caratteristiche di deformabilità della muratura, nonché di fornire una indicazione sul valore di resistenza della stessa.

La prova con martinetti piatti è un controllo non distruttivo e si prefigge di valutare le caratteristiche di deformabilità locali della muratura  e si esegue su elementi strutturali in muratura portante (mattoni pieni e pietra).

 

SCARICA IL PROGRAMMA DEL CORSO

 

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO

  • una sessione in e-learning della durata del 33% del totale delle ore di formazione obbligatoria previste dalla UNI Pdr 56:2019 e dal Regolamento Interno Bureau Veritas per il Settore Civile;
  • lezioni in diretta ONLINE con il docente;
  • una sessione pratica sul campo: due giorni durante i quali si analizzeranno diverse case studies in aula e direttamente on-site;
  • accesso facoltativo all’esame di certificazione di II° livello Bureau Veritas nel metodo Martinetti Piatti-MPT.

Al prezzo indicato bisogna sommare il prezzo della Certificazione Bureau Veritas di II° livello del valore di € 250.

 

QUANDO?

21ott9:00 mattinoProva con Martinetti Piatti Singoli e Doppi @MODENAcaratterizzazione meccanica della muratura

03nov9:00 mattinoProva con Martinetti Piatti Singoli e Doppi @SALERNOdiagnostica della muratura

08nov9:00 mattinoProva con Martinetti Piatti Singoli e Doppi @GENOVAdiagnostica della muratura

ISCRIVITI AL CORSO10 SEATS LEFT
  • 600.00 IVA ESCLUSA
  • 4 giorni
  • 10 POSTI
2 STUDENTI ISCRITTI

    Iscriviti alla Newsletter PSC

    Prodotti

    Power by © ST - Sabina Tomei. All rights reserved.

    Setup Menus in Admin Panel

    X